Collaborazione Volkswagen – Google, i computer quantistici nel mondo auto

Volkswagen ha annunciato che utilizzerà il computer quantistico universale di Google  per i suoi prossimi veicoli elettrici, rendere il sistema di bordo più intelligente e migliorare il flusso di notizie relativo al traffico nelle città.

Volkswagen anticipa tutti e si assicura la collaborazione con Google!

Volkswagen è stato il primo produttore di automobili ad adottare computer quantistici.

All’inizio di quest’anno, ha annunciato il suo primo progetto di successo per migliorare significativamente i tempi di viaggio per 10.000 taxi a Pechino utilizzando un computer  D-Wave.

Tuttavia, l’azienda sembra ora provare il computer quantistico potenzialmente più avanzato di Google.

D-Wave è un tipo più specializzato di computer di bordo, per cui Volkswagen dovrebbe essere in grado di sviluppare più tipi di progetti che possono trarre vantaggio dagli effetti quantistici con il computer “standard” di Google.

La collaborazione tra le due aziende verterà su 3 punti fondamentali:

Ricerca nelle batterie

Sappiamo che i computer quantistici dovrebbero essere utili per aiutare i ricercatori a trovare nuovi materiali, per cui un computer quantistico per trovare o sviluppare una migliore tecnologia della batteria ha senso.

I veicoli elettrici potrebbero essere in procinto di rivoluzionare l’industria automobilistica, ma per ora i prezzi elevati delle loro batterie contribuiscono a rallentare l’adozione di veicoli elettrici. Se batterie più veloci scendono nel prezzo, i veicoli elettrici entranno in un mercato “mainstream” molto prima.

La vettura che apprende

Non c’è da stupirsi che Volkswagen si sia inserita con decisione in questo contesto, perché sarà anche necessario per costruire autoveicoli autonomi e sicuri.

I computer quantistici dovrebbero essere in grado di rendere l’apprendimento della macchina molto più efficiente.

Con i computer quantistici, è necessario utilizzare più piccoli set di dati per raggiungere lo stesso livello di precisione.

Algoritmi di analisi del traffico ottimizzato

Volkswagen ha già utilizzato il computer  quantico di D-Wave per sviluppare algoritmi avanzati di ottimizzazione del traffico, ma sembra che l’azienda crede che il computer quantistico universale di Google fornire un plus ulteriore.

Volkswagen, infatti,  prevede di sviluppare algoritmi per sistemi di guida stradali urbani, nonché identificare le stazioni di ricarica elettriche disponibili o posti di parcheggio liberi.

Anche se non abbiamo raggiunto la “supremazia quantistica” – ci stiamo avvicinando al momento in cui i computer quantistici sono più veloci del normali computer,  sembra che la rivoluzione del calcolo quantistico stia arrivando.

Poiché altre grandi aziende iniziano a sviluppare computer quantistici o utilizzarli per migliorare le proprie tecnologie e imprese, il campo di calcolo quantico dovrebbe iniziare a maturare più rapidamente.

Questo dovrebbe portare a un computer quantistico più potente e più utile che può essere utilizzato da più aziende e accademici per aumentare il tasso di ricerca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*