Convertire il modem AGTOT in router Access Point

Introduzione

Dopo avervi aiutato nello sblocco di questo dispositivo, con questa guida sarà possibile convertire il modem, in router puro per utilizzarlo come access point oppure come ata voip. L’unico requisito per eseguire questo cambio è ovviamente il root…

E’ consigliato creare un backup della configurazione nel caso in cui si volesse tornare indietro

Andremo prima di tutto a pulire il modem dalle varie configurazioni per la pppoe e la parte adsl.

ATTENZIONE!
Prima di eseguire questi cambiamenti bisogna cambiare la classe di ip del modem… Se il router a cui si vorrà collegare il modem ha classe di ip 192.168.1.1 ovviamente il modem non dovrà e potrà avere la stessa classe di ip quindi dalla gui telecom cambiarla di conseguenza in qualcosa come 192.168.2.1. Nel caso in cui si mantenga la stessa classe non si potrà accedere al router collegato ma esclusivamente al modem.

Dare quindi i seguenti comandi

:ppp relay flush

:ppp flush

:eth flush

:atm flush

:atm phonebook flush

Ora andremo ad eliminare la porta WAN dalla configurazione per cui telecom l’ha settata inizialmente (in situazioni di connessioni FTTH in cui il collegamento si esegue con la medesima)

:eth bridge vlan ifdelete brname=bridge name=dummy intf=eth_wan

:eth bridge ifdelete brname=bridge intf=eth_wan

Andremo a settare il modem in WAN mode
:system config WANMode=ETH

Ora è tutto pronto per procedere alla conversione…

:eth ifadd intf=eth_wan

:eth ifconfig intf=eth_wan dest=ethif7 vlan=default

:eth ifattach intf=eth_wan

:ip ifadd intf=Internet dest=eth_wan

:ip ifconfig intf=Internet mtu=1500 linksensing=enabled group=wan acceptredir=disabled rpfilter=disabled ipv4=enabled ipv6=enabled curhoplimit=64 dadtransmits=1 retranstimer=1000 basereachabletime=30000 gctimer=600000 acceptra=disabled autoconf=disabled

:ip ifattach intf=Internet

E ora il fulcro, dove verrà settato il dhcp client

:dhcp client ifadd intf=Internet
:dhcp client ifconfig intf=Internet metric=0 dnsmetric=5 broadcast=enabled serverroute=disabled followlabel=disabled forcerenew=enabled leasehist=enabled localdns=enabled gracefulrestart=1 gracefulrestartcount=1
:dhcp client rqoptions add intf=Internet option=dhcp-lease-time
:dhcp client rqoptions add intf=Internet option=dhcp-renewal-time
:dhcp client rqoptions add intf=Internet option=dhcp-rebinding-time
:dhcp client rqoptions add intf=Internet option=subnet-mask
:dhcp client rqoptions add intf=Internet option=classless-static-routes
:dhcp client rqoptions add intf=Internet option=default-routers
:dhcp client rqoptions add intf=Internet option=classfull-static-routes
:dhcp client rqoptions add intf=Internet option=domain-name-servers
:dhcp client ifattach intf=Internet

Ora attiviamo il nat per il passaggio della connessione

:nat ifconfig intf=Internet translation=enabled

Disattiviamo il check dei led per l’aggancio alla portante così da non avere il led rosso sempre attivo per un errore non esistente.

:led config mode=all-led-blinking-in-trouble-state checkinternetservice=enabled checkbroadbandservice=disabled checkvoiceservice=enabled checkvideoservice=disabled

:system config defaultconnection=Internet

Procedere con un

:saveall

per confermare i cambiamenti e riavviare

Ora il modem prenderà in automatico l’ip da un qualsiasi modem/router che collegherete via lan alla porta WAN.
Il modem sarà accessibile dall’ip assegnato dal router a cui è collegato e l’access point configurato potrà accedere al router a cui è collegato internamente.

Correggere problemi di connessione voip

Per permettere la connessione al voip, bisognerà modificare l’outbound proxy e convertirlo in ip. Quindi eseguire il seguente comando modificandolo propriamente.

:voice sip config primproxyaddr=IP CONVERTITO

Mini Guida per convertire ims address in ip
Abbiamo xxxxx.co.imsw.telecomitalia.it (si può prendere dal file ini tranquillamente)

xxxxx cambia da persona a persona!
Digitare nel prompt dei comandi 

nslookup
server 151.99.0.100
set q=srv
_sip._udp.xxxxx.co.imsw.telecomitalia.it

Dopo aver ottenuto il risultato in figura eseguire i seguenti comandi
set q=a
server xxxxxxxxx.co.imsw.telecomitalia.it (utilizzare l’address con priority 10)

A questo punto vi restituirà l’ip convertito

In questo modo non si sarà obbligati ad usare i dns telecom per effettuare la connessione voip!

Connessione PPP dedicata

Nel caso in cui il modem o il router support il pppoerelay (protocollo per permettere di creare una ulteriore connessione ppp su un dispositivo che non effettua collegamento alla centrale, telecom ne permette 10 contemporaneamente) e si voglia utilizzare il modem solo come ata voip è consigliato creare una connessione pppoe separata.
:ppp ifadd intf=Voip

:ppp ifconfig intf=Voip dest=eth_wan user=alice password=alice

:ppp ifattach intf=Voip

E quindi modifichiamo l’interfaccia da cui il voip dovrà collegarsi.

:voice config intf=Voip

Credits:  @Mirco  @Mavelot

Copyright 2017 Tutti i diritti riservati.
La presente guida non può essere copiata, modificata, distribuita, con alcun mezzo senza l’esplicita autorizzazione dell’autore e dello staff de ilpuntotecnicoeadsl.com

Ansuel

Un ragazzo a cui piace indagare sul funzionamento di alcuni apparati network e su come sfruttarli al massimo delle loro possibilità. Interessato a tutto il panorama tecnologico in generale dall'hardware fino al software.

Altri articoli

6 Responses to Convertire il modem AGTOT in router Access Point

  1. giovanni69 ha detto:

    Oh, la cosa si fa interessante!
    Ho dei dubbi: esiste un thread in cui discuterne?
    Grazie per l’articolo completo Ansuel!

  2. mauro ha detto:

    salve , non capisco da quale servizio telnet o altro, come entrare nel router….

  3. mauro ha detto:

    come ci entro nel router telnet mi da errore

  4. uomoukko ha detto:

    Scusate… per convertire l’AGTOT in access point
    e quindi riutilizzarlo NON SERVE AFFATTO IL ROOT (anche se aiuta)

    Disabilitate tutti i servizi inutili tipo dynamic dns, firewall strani ecc..
    Impostate il router su un’altra classe di ip, tipo 192.168.2.1
    Disabilitate completamente il DHCP per far si che venga usato quello del router a monte
    Inserite il cavo di rete proveniente dal router a monte (quello che ci da internet)
    inseritelo invece che sulla porta WAN rossa, su una delle quattro porte gialle LAN
    L’AGTOT si comporterà come uno switch, con in più il wireless.
    Il DHCP deve essere attivo sul router primario (di default lo sarà)
    A questo punto le porte gialle si comporteranno come uno switch
    quindi potrò collegarci altri pc e in più avrò un access point sul wireless.
    Senza bisogno di root.
    Il root mi è servito per portare a verde quella luce rossa di assenza vdsl

    E se voglio cambiare qualcosa?
    Imposto ip fisso del pc 192.168.2.100 netmask 255.255.255.0 router 192.168.2.1
    mi collego col cavo su una porta LAN gialla dell’ AGTOT
    digito 192.168.2.1 entro nella pagina di configurazione e modifico.
    Poi rimetto ip dinamico sul pc.

  5. enrico ha detto:

    Salve,
    tutto questo articolo gira attorno a comandi telnet. Vuol dire che la conversione/configurazione in access point e uso voip, va rifatta ad ogni eventuale riavvio dell’AGTOT?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*