I creatori della botnet Mirai si dichiarano colpevoli

Tre uomini, Paras Jha, 21 anni, Josiah White, 20 anni, e Dalton Norman, 21 anni, sono stati condannati per il loro ruolo di creatori e diffusione della botnet Mirai l’anno scorso. A quanto pare, gli uomini hanno gestito il proprio servizio di mitigazione DDoS, il che significa che hanno liberato questa massiccia botnet di dispositivi zombie nel tentativo di incrementare il proprio business. Estorcendo alle società per i loro servizi, dopo che erano già stati presi di mira, e hanno anche affittato la loro botnet ad altri aggressori. Sotto la loro colpevolezza, Jha ha accettato di rinunciare a 13 bitcoin, che attualmente valgono circa $ 225.000. White ha accettato di rinunciare a 33 bitcoin, che vale più di $ 500.000.

Lo scorso anno, Mirai ha messo down enormi porzioni del Web quando ha sovraccaricato il fornitore di servizi di registrazione domini Dyn con richieste di traffico maligne. Mirai ha compromesso più di 100.000 dispositivi, tra cui telecamere IP e schede DVR dell’azienda elettronica cinese Hangzhou Xiongmai.

Dopo che il codice sorgente di Mirai è stato rilasciato pubblicamente, più di 400.000 dispositivi sono stati compromessi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*