La PS4 viene hackerata con il software homebrew e l’emulazione PS2, ma c’è un problema…

Il più grande attacco per la PlayStation 4 di Sony è arrivato, e ora i proprietari intraprendenti possono fare cose come installare Linux e gestire i propri giochi, tramite Eurogamer.

A quanto pare però c’è un grosso problema: l’hack funziona solo su console con il firmware 4.05 della PS4. Il firmware 4.05 risale al 2016 ed è stato aggiornato con il firmware 4.06 (rilasciato a Novembre dello stesso anno). Se si ha una PS4 ancora con il firmware 4.05, è probabile che il suo prezzi, oggi, sarà lievitato abbondantemente.

Oltre ai consueti tentativi casalinghi di installare copie crackizzate di giochi PS4, gli sviluppatori hanno abilmente converito gli attuali titoli PS2 Classics per PS4 di Sony, dando vita a un involucro installabile che gli utenti possono utilizzare per quasi tutti i giochi PS2 (supponendo che abbiano un file ISO) per il titolo). Ciò ha portato a una serie drammaticamente più ampia di giochi PS2 compatibili con le versioni precedenti su PS4 rispetto alle offerte ufficiali di Sony nel negozio.

Per ora, dato che ci sono così poche console che possono effettivamente eseguire l’hack, questa è più una nota interessante che un’indicazione di un’ondata sfrenata di hacking e pirateria homebrew nell’immediato futuro della PS4. Ma se un hacking successivo sarà in grado di girare su un firmware più moderno, mostra chiaramente che c’è un sacco di gente interessata a eludere lo store di Sony.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*