Microtransazione, la valuta virtuale in arrivo per 2 giochi

La valuta virtuale, le microtransazioni ed i contenuti scaricabili  premium, continuano a crescere nell’industria dei videogiochi.

Sono una fonte enorme di reddito per Take-Two Interactive, che possiede due grandi società di gioco ovvero 2K e Rockstar Games.

Nell’ultima riunione, il CEO “Zack Strauss” ha affermato che la società intende implementare questo business anche nei prossimi giochi in uscita.

Strauss, in risposta ad una delle domande ricevute dai giornalisti, ha dichiarato che la base per aumentare i ricavi della società  è stata trovata in Grand Theft Auto Online.

La grande varietà del tipo di gioco in questione “Free to Play” e la possibilità di sbloccare contenuti durante gli anni è stato decisivo in questo contesto.

“Una delle cose che abbiamo imparato è, che se creiamo un mondo ampio in cui le persone possono giocare con enorme soddisfazione continueranno a tornare, si impegneranno, e c’è un’opportunità per monetizzare tale impegno, ” dice.

Nelle relazioni per il secondo trimestre dell’anno fiscale 2018, la spesa pubblica ricorrente è stata pari al 48% del valore netto totale della società. Crescebbe del 66% rispetto agli utili trimestrali dello scorso anno. I maggiori contributori in questo settore sono stati i titoli NBA 2K della società e Grand Theft Auto Online. Entrambi i titoli dispongono di una moneta in gioco, che puoi ottenere attraverso il gameplay, anche se c’è un metodo più semplice che prevede il pagamento di soldi ancora più reale. In pochi minuti puoi pagare qualche dollaro per ottenere oggetti migliori che altrimenti avrebbero bisogno di ore per giocare per ottenere la stessa cosa. Strauss mira a utilizzare questa funzionalità nei futuri giochi Take-Two.

Nelle relazioni per il secondo trimestre dell’anno fiscale 2018, i guadagni da questo tipo di business sarebbero pari al 48% del valore netto della società. Crescerebbe del 66% rispetto agli utili trimestrali dello scorso anno.

I maggiori contributori in questo settore sono stati i titoli NBA 2K della società e Grand Theft Auto Online.

Entrambi i titoli dispongono di una moneta in gioco, che puoi ottenere attraverso il gameplay, anche se c’è un metodo più semplice che prevede il pagamento di soldi reali.

In pochi minuti puoi pagare qualche euro per ottenere oggetti migliori che altrimenti avrebbero bisogno di ore per giocareper essere sbloccati.

Strauss mira a utilizzare questa funzionalità nei futuri giochi Take-Two.

Take-Two non è l’unica azienda che sta usando questo metodo per aumentare gli introiti

Uno dei metodi più diffusi è l’introduzione del sistema di cassa, che si trova nei giochi di Early Access come Battlegrounds di PlayerUnknown e Fortnite, ed è già in importanti titoli tra cui Star Wars: Battlefront II e Call of Duty: Seconda Guerra Mondiale.

La prossima release di Take-Two arriverà prossima nella forma di Red Dead Redemption 2. Simile a Grand Theft Auto V, il gioco a base occidentale avrà anche un componente multiplayer.

Rockstar Games non ha rilasciato ulteriori dettagli su di esso, ma si può aspettare che includa una sorta di microtransazione come un modo per rimpinguare ulteriormente le casse di Take-Two.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*