Tweak TIM Technicolor TG789 vac (AGTOT)

Introduzione

Ecco alcuni comandi e utility per migliorare e accedere ad alcune info del vostro modem dopo avere sbloccato l’accesso telnet con utente di root.
Si ricorda che dopo aver finito di inserire i comandi, bisogna dare un SAVEALL per scrivere il tutto sulla configurazione del modem e permettere che essi rimangano al successivo riavvio
(il modem autosalva in ogni caso la configurazione ogni 5 minuti, quindi il SAVEALL è consigliato ma non necessario)

Dati di linea per banda VDSL

Per visualizzare i valori di dettaglio della vostra VDSL suddivisi per le bande US e DS bisogna dare questi comandi:

:xdsl debug traceconfig level=1

Premere ora CTRL+Q, attendere che si arrivi alla fine del log e noterete che periodicamente verrà visualizzata una comoda tabella con i valori (CTRL+S  + INVIO per fermare l’output)

Saranno visualizzati l’attenuazione di linea e di segnale, SNRM, Rate Max ottenibile, bitswap. Avrete anche un indicazione del Band Plan utilizzato con evidenziate le portanti (BIN) di inizio e fine di ogni banda effettivamente utilizzate (sono già escluse le bande di guardia).

Il log level può anche essere aumentato fino a 4, e verranno visualizzate informazioni aggiuntive sugli eventi, ma non è necessario per visualizzare questi dati.

Attivando il log immediatamente prima dell’inizio del training della portante potrete anche visualizzare una serie di informazioni interessanti sui parametri e i registri del chipset DSL oltre che lo scambio di informazioni con il DSLAM prima della sincronizzazione.

Hlog

:xdsl qual hlog

L’output sarà una lunga lista di valori, essi andranno messi su excel o un foglio di calcolo per comporre un grafico dell’Hlog. Ricordiamo che Hlog è una rappresentazione in scala logaritmica del modulo della funzione di trasferimento del canale di comunicazione (il doppino) e quindi mostra l’attenuazione al variare della frequenza. Il diagramma è diviso in più parti perchè ognuna di queste rappresenta una delle bande US e DS di cui avete il valore medio nella tabella precedentemente visualizzata dal log.

Facciamo notare che la funzione indica i valori di attenuzione misurati concordemente al verso del segnale, pertanto per la banda U1 la trasmissione è dal router al dslam, per la banda D1 è dal dslam al modem, e così via.

Il risultato sarà qualcosa del genere (varia in base alla linea)

Dati Grezzi

I valori pari a -96 dB vanno considerati come un -∞ e corrispondono a canali non untilizzati quindi non andrebbero disegnati: se volete un diagramma più realistico dovete escludere tali punti.

 

Hlog

Segnaliamo che tale comando sembra essere affetto da un bug: i valori della banda U3 non vengono riportati.

Riabilitare gli stati energetici e le opzioni di risparmio energetico

Dare da shell i seguenti comandi:

:pwr config eco-manager=enabled cpu-microsleep=enabled cpu-lowspeed=enabled usb-controller=enabled wlan-pwrcontrol=enabled eth-phy=enabled ddr-selfrefresh=enabled
:pwr config avs=enabled

:eth device ifconfig intf=ethif1 eee=enabled
:eth device ifconfig intf=ethif2 eee=enabled
:eth device ifconfig intf=ethif3 eee=enabled
:eth device ifconfig intf=ethif4 eee=enabled
:eth device ifconfig intf=ethif7 eee=enabled

Modem in Bridge mode

Questi comandi ripristino la management come unica sessione ppp, il modem non potrà più navigare su internet, dovrete collegarci un router

:eth vlan add name=mgmt vid=837 brname=bridge addrule=disabled
:eth bridge vlan ifadd brname=bridge name=mgmt intf=OBC untagged=disabled
:eth bridge ifadd brname=bridge name=mgmt intf=vdsl2 untagged=disabled
:eth bridge ifadd brname=bridge name=mgmt intf=eth_wan untagged=disabled
:eth ifconfig intf=mgmt_837 dest=bridge vlan=mgmt
:eth ifattach intf=mgmt_837
:ppp ifdetach intf=Internet
:ppp ifconfig intf=Internet dest=mgmt_837 class=12 accomp=enabled echotolerance=4 echo=30 mru=1500 dnsmetric=0 gracefulrestart=enabled
:ppp ifconfig intf=Internet user=-@00000.aliceres.mgmt password=alicenewag status=enabled
:ppp ifattach intf=Internet

Trasformare la porta Wan in 5° porta Lan

Per settare la porta WAN in porta lan basta, riposizionarla nella vlan di default. Normalmente sono presenti 3 VLan nel modem, Default, Dummy e data. Quindi ecco i comandi per riposizionare

:eth bridge vlan ifdelete brname=bridge name=data intf=eth_wan
:eth bridge vlan ifdelete brname=bridge name=dummy intf=eth_wan
:eth bridge vlan ifadd brname=bridge name=default intf=eth_wan
:eth bridge ifdetach intf=eth_wan
:eth bridge ifconfig intf=eth_wan prioconfig=overwrite acceptvlanonly=disabled wan=disabled
:eth bridge ifattach intf=eth_wan

Pulire configurazione dalla sessione ppp rete mobile

Questo rimuove l’inutile sessione ppp del fallback su rete mobile (che probabilmente non verrà mai usato) e disattiva il controllo periodico della presenza di una chiavetta per la rete 4g sprecando inutilmente risorse.

:ppp ifdelete intf=mobile_backup
:ppp rtdelete intf=mobile_backup
:mobile ifdetach intf=Mobile
:mobile ifdelete intf=Mobile

Questo rimuove l’interfaccia ip_mob

:dhcp client ifdetach intf=ip_mob
:dhcp client ifdelete intf=ip_mob

Tweak Wireless

Cambiare il “regulatory domain” WiFi in USA per aumentare la potenza del segnale. Da nostri test le performance su banda 2.4 GHz sono migliorate visibilmente di almeno un 7-8dB, mentre in banda 5GHz le performance col cambio nazione non è, dai nostri test, molto visibile ciò a causa del fatto che le regolamentazione FCC USA sulle reti WiFi a 5GHz sono più restrittive:

:wireless radio locale=USA radio_id=0 (per banda 2.4G)
:wireless radio country=US radio_id=1 (per banda 5G)

Queste opzioni attivano alcune funzioni disabilitate come il frame burst per prestazioni migliori in caso di grandi comunicazioni (e pochi dispositivi collegati, è sconsigliato attivarlo se collegate molti dispositivi al modem) e altri comandi riguardo la correzione di errori sulla trasmissione.

:wireless radio state=enabled rts=2347 interop=802.11b/g/n protection=auto protmode=ctstoself prottrigger=local&overlap shortslot=auto frameburst=enabled dtim=3 srl=7 lrl=4 frameaggregation=ampdu radio_id=0
:wireless radio channel=auto channelwidth=20/40 sgi=enabled cdd=enabled stbc=enabled ldpc=enabled txbf=disabled interferencemode=auto radio_id=0 htsecurityrestriction=enabled
:wireless radio state=enabled rts=2347 interop=802.11a/n/ac protection=auto protmode=ctstoself prottrigger=local&overlap shortslot=auto frameburst=enabled dtim=3 srl=7 lrl=4 frameaggregation=ampdu radio_id=1
:wireless radio channel=auto channelwidth=20/40/80 sgi=enabled cdd=enabled stbc=enabled ldpc=enabled txbf=forced interferencemode=auto radio_id=1 htsecurityrestriction=enabled

Attivare Ipv6

Se non funziona il tasto ipv6 da interfaccia web telecom… ecco i comandi da mandare dopo aver attivato quella opzione
:dhcp clientv6 ifconfig intf=Internet listenra=disabled raflagslifetime=1800 stateless=disabled rapidcommit=enabled leasetime=7200 irt=86400 iana=0 iapd=1 duidtype=duid-llt leasehist=enabled dnsmetric=0
:ip rt6advd ifdetach intf=LocalNetwork
:ip rt6advd ifconfig intf=LocalNetwork maxinterval=600 mininterval=200 mflag=disabled oflag=enabled preference=medium linkmtu=1462 reachabletime=0 curhoplimit=64 deflifetime=1800
:ip rt6advd ifattach intf=LocalNetwork
:ip config ipv6=enabled ipv6fraglimit=64 ipv6defragmode=enabled

Configurazione Led

Per chi vuole attivare il vecchio risparmio energetico, presente sugli AGPWI in cui i led dopo un determinato periodo si spegnevano, è possibile tranquillamente eseguire questo comando, dopo un determinato periodo (5 minuti) se il modem non sarà in errore (connessione internet assente, voip non configurato correttamente) si spegneranno tutti i led ad eccezione di quello power.
:led config alwayson=disabled

Se invece si volesse disattivare completamente qualsiasi led, compreso quello power (non potendo ovviamente conoscere lo stato del modem in caso di problemi)
:system qual help led value alloff

Fix Fuso Orario

Il modem non è impostato per il corretto fuso orario, questo provoca una scorretta impostazione dell’orario da parte dei telefoni voip. Per correggere questo eseguire i seguenti comandi:

:system settime timezone=+01:00 daylightsaving=enabled gtzn=(UTC+01:00)
:system dst mode=Relative startweekday=Sunday starthour=2 startweek=5 startmonth=3 endweekday=Sunday endhour=3 endweek=5 endmonth=10

Abilitazione accesso in SSH locale e remoto

Per attivare il servizio SSH si deve dare il comando:

:service system modify name=SSH state=enabled natpmweight=10

Si noti che SSH viene abilitato automaticamente sia dalla LAN che dalla WAN sulla porta 22. Se non vogliamo l’accesso da remoto, questo va disabilitato con il comando:

:service system ifdelete name SSH group wan

Se invece vogliamo mantenerlo attivo lato WAN, ma cambiare la porta possiamo dare questi comandi:

:service system mapadd name=SSH port=22000
:service system mapdelete name=SSH port=22

La porta locale resta comunque la porta 22, mentre quella remota diventa 22000.

Nel caso volessimo anche cambiare la porta locale dovremmo andare a modificare il .ini nella sezione [ [expr.ini ]. Cercate questa riga:

add name=ssh type=serv proto=tcp dstport=22

e modificate la porta. In tal caso la modifica agisce sia su LAN che su WAN. Salvate il .ini ed utilizzate la solita tecnica per caricarlo da interfaccia telecom, o via FTP. Questa modifica richiede il riavvio.

 

Anche in questo caso, vi invitiamo a partecipare al topic ufficiale dell’articolo sul forum, in cui potete scrivere anche in caso di dubbi o domande.

Copyright 2017 Tutti i diritti riservati.
La presente guida non può essere copiata, modificata, distribuita, con alcun mezzo senza l’esplicita autorizzazione dell’autore e dello staff de ilpuntotecnicoeadsl.com

Ansuel

Un ragazzo a cui piace indagare sul funzionamento di alcuni apparati network e su come sfruttarli al massimo delle loro possibilità. Interessato a tutto il panorama tecnologico in generale dall'hardware fino al software.

Altri articoli

6 Responses to Tweak TIM Technicolor TG789 vac (AGTOT)

  1. natalinux ha detto:

    magnifico

  2. giovanni69 ha detto:

    Grandioso!

    @Ansuel: Sarà questo l’articolo che eventualmente dovrebbe indicare come effettuare la trasformazione del modem in dispositivo indipendente Ata VoiP?

  3. giovanni69 ha detto:

    Fatto Mirco, grazie!

  4. barese ha detto:

    è possibile utilizzarlo come repeater (wifi bridge)?

  5. Sam ha detto:

    Hai una guida su come configurare la parte voip con un provider diverso da TIM o verso un proprio centralino? Dopo aver sbloccato il router come da tua guida, ho provato a configurare il voip verso messagenet. Attaccando un telefono, ottengo un segnale di libero, ma fallisce la chiamata. Da cli vedo l’account sip come registered.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*