Youtube sta lavorando ad una sua versione delle “storie”

YouTube sta testando una nuova funzione chiamata “Reels” che, almeno in teoria, sarà simile alle Storie che si vedono ogni giorno su Snapchat e Instagram. A Reels, secondo indiscrezioni, verrà assegnata una propria scheda, separata dall’elenco principale dei video di un creatore. Il ragionamento di YouTube per introdurli non è diverso da quello che abbiamo sentito su Snap e Instagram: la gente vuole un modo per condividere contenuti senza dover perdere molto tempo e pubblicare un video tradizionale di YouTube.

Questa funzionalità è al momento testata da un piccolo team di Youtube non ha ancora annunciato quando questo “nuovo formato” sarà più esteso.

YouTube, però, differisce dalla tipica formula di Storie in diversi modi. In particolare, i video non spariranno dopo 24 ore o qualche altra quantità arbitraria di tempo e YouTube consentirà agli utenti di avere più blocchi di video, ciò è diverso da Instagram e Snapchat, dove i post temporanei fanno parte di un’unica storia centralizzata.

Un primo sguardo a Reels.
Il processo di produzione di Reels è il seguente: si scattano “alcuni video veloci da mobile fino a 30 secondi ciascuno” e si possono realizzare con il solito mix di filtri o aggiungendo musica e testo. “Stiamo anche introducendo funzionalità per i creativi come il collegamento a video di YouTube e adesivi YouTube-y”, ha detto Roy Livne di YouTube in un post sul blog.

La tendenza di YouTube ad entrare nelle storie si affianca al nuovo arrivo di Todd Sherman, che in precedenza ha lavorato come lead product manager in Snapchat. Non è chiaro se Sherman sarà il timoniere, secondo le parole di YouTube, della “rotazione” dell’azienda sulle storie.

Alcune persone probabilmente rimpiangeranno l’idea di Reels che ha invaso l’esperienza di YouTube, anche se, almeno inizialmente, gli utenti non saranno “invasi” di storie “Reels” nella loro homepage. Infatti solo gli utenti “si impegnano con Reels”, YouTube probabilmente inizierà a visualizzarli nei consigli principali della scheda Home. “Sperimenteremo una versione beta di Reels per apprendere e migliorare il prodotto prima di espanderci a più creator”, ha detto Livne.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*